Piscine Firenze,a processo pure Vannucci

Il gup Mario Profeta ha rinviato a giudizio sei persone accusate, a vario titolo, di turbativa d'asta e di falso nell'assegnazione a privati tramite gare della gestione di alcune piscine comunali. Tra gli indagati che vanno a processo c'è l'assessore allo sport del Comune di Firenze Andrea Vannucci, la dirigente dello stesso assessorato Elena Toppino, i funzionari comunali Loris Corti e Jacopo Vicini, e gli imprenditori Franco Bonciani (in passato segretario locale del Pd a Rignano dull'Arno) e Cipriano Catellacci. Prosciolti i membri della commissione gare Emilio Carletti e Stefano Perla. Prima udienza il 13 febbraio 2019. L'inchiesta di procura e GdF riguarda le gare per l'affidamento in gestione a privati delle piscine San Marcellino e Paganelli. "Sono sereno perché sono certo di aver sempre operato nel rispetto delle norme e per l'esclusivo interesse della città. Sono pertanto convinto che al processo emergerà la mia innocenza", ha dichiarato l'assessore Vannucci.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Talla

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...